Flammkuchen pere/zola

Il mio primo incontro con il Flammkuchen narra di una delusione. Mattinata sulle piste da sci, temperatura stimata? Meno 15 gradi. Piedi? Li vedevo, ma non rispondevano più ai comandi da quanto erano congelati (abbiate pazienza, ai tempi non esistevano ancora gli scarponi riscaldati, gli scaldapiedi o le solette calde, al massimo si sarebbero potuti […]

Continua a leggere