E che kinder

Una piccola nota polemica, me la concedete? Le pubblicità delle merendine, quante volte mi hanno ingannata. Che per carità, sono buone, non lo metto in dubbio. Ma perché sembrano sempre essere colme di crema alla vaniglia, di marmellata o di crema al latte e poi quando le  assaggi la crema la devi quasi cercare? Ah, che delusione. Quelle che mi hanno rattristito di più? Alcune brioches confezionate in cui la marmellata è praticamente inesistente, e così per disperazione devi per forza rincarare la dose spalmandole con altre cucchiaiate di marmellata che hai in casa. Il che non ha senso. Son problemi grassi, eh. Smettendo il tono ironicamente polemico, una delle mie merendine in commercio preferite è proprio lei, la mitica fetta al latte. Che di crema, devo dire che ne ha abbastanza…ma è talmente buona che anche se fosse il triplo non sarebbe comunque troppa. Ed oggi, con una quantità esagerata di crema, ve la propongo io. Che ne dite, ci mettiamo all’opera?

Difficoltà: media
Tempo di preparazione: circa 40 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti circa

Ingredienti per circa 10-12 di fette al latte

Per il biscotto
20 grammi di cacao
10 grammi di miele
4 uova
70 grammi di zucchero
35 grammi di farina bianca
1 pizzico di sale
Per il ripieno
180 grammi di latte condensato
350 grammi di panna intera
8 fogli di gelatina
1 cucchiaio di miele di acacia
Mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere
Zucchero al velo per decorare

Mettete i fogli di gelatina ammollo in acqua fredda per dieci minuti. Montate 300 ml di panna. In una terrina versate il latte condensato, la vaniglia ed il miele e mescolate bene. Scaldate i restanti 50 ml di panna in un pentolino, aggiungete i fogli di gelatina ben scolati e fateli sciogliere nella panna calda (tolta dal fuoco), poi aggiungeteli al latte condensato mescolando bene il tutto. Aspettate finché avranno raggiunto la temperatura ambiente prima di aggiungere piano piano la panna montata, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarla. Mescolate manualmente con una frusta in modo che non si formino grumi, poi coprite e riponete la crema in frigo per almeno un’ora. 

Per il biscotto: montate le uova assieme allo zucchero ed al pizzico di sale aiutandovi con le fruste elettriche. Aggiungete il miele, e poi piano piano il cacao e la farina precedentemente mescolati e setacciati. Quando il composto sarà omogeneo, spianatelo su una teglia ricoperta con carta da forno (grandezza circa 45 per 35 cm). Infornate nel forno preriscaldato a 220 gradi per 12 minuti. Togliete dal forno e fate raffreddare il biscotto prima di rovesciarlo su un’altra carta da forno e togliere delicatamente quella usata per cuocerlo. Tagliate poi il biscotto in  due parti uguali. Togliete la crema dal frigorifero e lavoratela con una frusta per renderla morbida e cremosa, poi spalmatela su una metà di biscotto e ricopritela con l’altra metà. Ricoprite con una pellicola alimentare e lasciate riposare in frigorifero per un’altra ora. Ritagliate poi le vostre fette al latte e decoratele con dello zucchero al velo. Si conservano al massimo due giorni in frigorifero in un recipiente ermetico.
NB: se il biscotto risultasse troppo spesso per i vostri gusti, potete tagliarlo orizzontalmente e renderlo più sottile. Con gli avanzi di biscotto (che è simile ad un Pan di Spagna al cacao), potete creare dei cake pops.


ENGLISH VERSION RECIPE

Difficulty: medium
Preparation time: about 40 minutes
Cooking time: about 15 minutes

Ingredients for about 10-12 of milk slices

For the biscuit
20 grams of cocoa
10 grams of honey
4 eggs
70 grams of sugar
35 grams of white flour
1 pinch of salt
For the stuffing
180 grams of condensed milk
350 grams of full fat cream
8 sheets of gelatin
1 tablespoon of acacia honey
Half a teaspoon of vanilla powder
Powdered sugar to decorate

Put the gelatin sheets to soak in cold water for ten minutes. Whip 300 ml of cream. In a bowl pour the condensed milk, vanilla and honey and mix well. Heat the remaining 50 ml of cream in a saucepan, add the well-drained gelatin sheets and melt them in the hot cream (removed from the heat), then add them to the condensed milk, mixing well. Wait until they have reached room temperature before slowly adding the whipped cream, stirring from the bottom upwards so as not to dismantle it. Mix manually with a whisk so that no lumps form, then cover and place the cream in the fridge for at least an hour. For the biscuit: whip the eggs together with the sugar and a pinch of salt with the help of the electric whisk. Add the honey, and then slowly the cocoa and flour previously mixed and sieved. When the mixture is homogeneous, flatten it on a baking sheet covered with baking paper (size about 45 by 35 cm). Bake in a preheated oven at 220 degrees for 12 minutes. Remove from the oven and let the biscuit cool before turning it over onto another baking paper and gently remove the one used to bake it. Then cut the biscuit into two equal parts. Remove the cream from the refrigerator and work it with a whisk to make it soft and creamy, then spread it on one half of the biscuit and cover it with the other half. Cover with cling film and let it rest in the refrigerator for another hour. Then cut out your milk slices and decorate them with icing sugar. They can be kept for a maximum of two days in the refrigerator in an airtight container. NB: if the biscuit is too thick for your taste, you can cut it horizontally and make it thinner. With the leftover biscuit (which is similar to a sponge cake with cocoa), you can create cake pops.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...