Ravioli ricotta e pera

A volte ci si dimentica della bontà di alcuni manicaretti creati con le proprie mani. Ne sono un esempio gli gnocchi, la pasta fresca e di conseguenza anche i ravioli. L’impasto, le dosi che non quadrano, la sfoglia troppo spessa, il ripieno laborioso. Scoraggiati in partenza. Ed a volte in questo club mi ci metto pure io, anche perché nei pastifici si trovano dei prodotti talmente buoni che…”chi ce lo fa fare?”. Per rispondere a questa domanda, posso suggerire che ad ogni modo un piatto creato con le proprie mani è sempre arricchito con generose dosi di entusiasmo  e ripagato con altrettanta soddisfazione che il pastificio, per una volta, potrà attendere.
La ricetta di oggi è davvero di base, e non necessita nessuna macchina per stendere la pasta e nemmeno lo stampo per ravioli. Riusciamo a fare tutto noi in circa 40 minuti. Dunque, che ne dite: facciamo partire il cronometro?


Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 40 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti

Ingredienti per 4 persone

Per la sfoglia:
200 grammi di farina integrale2 uova
un pizzico di sale
acqua se necessario

Per il ripieno:
300 grammi di ricotta (meglio se artigianale)
200 grammi di pera abate già sbucciata
40 grammi di formaggio grattugiato (grana o parmigiano)
sale e pepe q.b.

Per guarnire:
2 pere abate
50 grammi di noci
Timo fresco q.b.
100 grammi di burro
formaggio grattugiato q.b.
Pepe fresco q.b.

Iniziamo con la sfoglia: mettete la farina in una terrina, unite il sale e mescolate. Rompete poi le due uova al centro della farina ed iniziate a mescolare. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati, impastate un paio di minuti per creare un impasto liscio. Se necessario aggiungete un paio di cucchiai di acqua. La farina integrale è più dura da lavorare ed anche l’impasto rimane più duro. Se preferite potete anche usare la farina bianca, io ho usato quella integrale perché mi piace il suo sapore più rustico e perché è ricca in fibre.
Coprite l’impasto e lasciatelo riposare una ventina di minuti.
Nel frattempo preparate il ripieno: sbucciate le pere, tagliatele a pezzettini molto piccoli e fatele caramellare in padella senza aggiungere grassi (con la fuoriuscita dei suoi succhi cuocerà e si caramellerà). Cuocetela prima a fuoco alto, poi abbassate la fiamma. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua e quando i pezzetti di pera saranno ben cotti toglieteli dal fuoco. Lavorate la ricotta in una terrina per renderla cremosa, aggiungete il formaggio grattugiato, la pera a pezzetti ed aggiustate di sale e pepe.
Mettete un po’ di farina su una spianatoia, prendete la metà dell’impasto e spianatelo col matterello. Dovrà essere molto sottile, circa 1 mm. Ritagliate poi una striscia larga 10 cm per circa 30 cm e sistemate 4 cucchiai di ripieno al centro della sfoglia, distanziati di 3 cm circa l’uno dall’altro. Bagnate leggermente la sfoglia attorno al ripieno con un pennello da cucina. Ripiegate la sfoglia sopra ai mucchietti di ripieno e fate una leggera pressione per chiudere i ravioli. Con un coltello tagliate la sfoglia in modo da dividere i ravioli e con i rebbi di una forchetta decoratene i bordi (che in questo modo si “salderanno”).
Continuate così fino a che non avrete ultimato la sfoglia ed il ripieno.
In una padella fate cuocere le altre due pere sbucciate e tagliate a tocchetti assieme al burro, aggiungete poi il timo e continuate la cottura a fuoco lento. Nel frattempo fate cuocere i ravioli in acqua salata per circa 4 minuti, poi scolateli con una schiumaiola e tuffateli direttamente in padella assieme al condimento. Se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura. Condite con del pepe fresco, le noci precedentemente spezzettate ed abbrustolite in una padella antiaderente senza aggiunta di grassi, e del formaggio grattugiato.


ENGLISH VERSION RECIPE

Difficulty: medium
Preparation time: 40 minutes
Cooking time: 5 minutes

Ingredients for 4 people

For the pastry
200 grams of wholemeal flour
2 eggs
a pinch of salt
water if needed
For the stuffing
300 grams of ricotta (preferably artisan)
200 grams of peeled abate pear
40 grams of grated cheese (parmesan or parmesan)
Salt and Pepper To Taste
To garnish
2 abate pears
50 grams of walnuts
Fresh thyme to taste
100 grams of butter
grated cheese to taste
Fresh pepper to taste

Let’s start with the pastry: put the flour in a bowl, add the salt and mix. Then break the two eggs in the center of the flour and start mixing. When the ingredients are well blended, knead a couple of minutes to create a smooth dough. If necessary, add a couple of tablespoons of water. Wholemeal flour is harder to work with and the dough also remains harder. If you prefer, you can also use white flour, I used wholemeal flour because I like its more rustic flavor and because it is rich in fiber. Cover the dough and let it rest for about twenty minutes. In the meantime, prepare the filling: peel the pears, cut them into very small pieces and caramelize them in a pan without adding fat (it will cook and caramelize with the release of its juices). Cook it first over high heat, then lower the heat. Add a few tablespoons of water and when the pear pieces are well cooked, remove them from the heat. Work the ricotta in a bowl to make it creamy, add the grated cheese, the chopped pear and season with salt and pepper. Put a little flour on a pastry board, take half of the dough and roll it out with a rolling pin. It should be very thin, about 1mm. Then cut out a 10 cm wide strip by about 30 cm and arrange 4 tablespoons of filling in the center of the pastry, spaced about 3 cm from each other. Lightly wet the pastry around the filling with a pastry brush. Fold the pastry over the piles of filling and press lightly to close the ravioli. With a knife cut the dough to divide the ravioli and with the tines of a fork decorate the edges (which in this way will “weld”). Continue like this until you have finished the pastry and the filling. In a pan, cook the other two peeled and cut pears together with the butter, then add the thyme and continue cooking over low heat. Meanwhile, cook the ravioli in salted water for about 4 minutes, then drain with a skimmer and dip them directly into the pan together with the sauce. If necessary, add a few tablespoons of cooking water. Season with fresh pepper, the previously chopped and toasted walnuts in a non-stick pan without adding fat, and grated cheese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...