Insalata primaverile

Ho sempre amato i piatti belli anche da vedere, quelli che quando te li portano in tavola non puoi far altro che dire: “Wow”. E credetemi, quando succede non ho ritegno nel meravigliarmi. Perché sono sempre più convinta che si mangi anche con gli occhi, e la prima impressione è sicuramente un ottimo punto di partenza dal quale iniziare ad assaporare il pasto. In gioventù ero forse meno pretenziosa, ora invece apprezzo davvero molto la cura con cui gli ingredienti vengono sistemati nel piatto, l’armonia dei colori, il tocco finale fatto anche solo con degli aromi freschi. Non credo ci voglia molto, anche se a volte la fretta non gioca a nostro favore. Ma, dovete darmi ragione, anche una sola foglia di basilico fresco sistemata con cura sopra ad uno spaghetto al pomodoro, fa davvero la differenza. Come tre gocce di crema di aceto balsamico, una spolverata di noci tritate e tostate, o delle scaglie di grana e qualche goccia di olio di oliva extravergine fatti scivolare con cura su un piatto semplice. E con altrettanta semplicità, oggi vi propongo una composizione di verdure da sistemare tra loro in armonia, aggiungendo un tocco di croccantezza, un tocco cremoso ed uno goloso. E primavera, finalmente, sia.

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 45 minuti
Non necessita cottura

Ingredienti per 2-3 persone

1 finocchio
2 cuori di lattuga 
1 zucchina
200 grammi di asparagi fini
1 cipollotto
20 baccelli (circa) di piselli freschi
4 ravanelli
1 manciata di nocciole 
2 burratine (125 grammi l’una)
Dressing:
3 cucchiaini di miele di acacia
3 cucchiaini di senape
5 cucchiai di olio extravergine di oliva
Succo di 1 limone
Sale q.b.

1. Lavate i baccelli, tagliate l’estremità col coltello ed estraete i piselli.
2. Tagliate il finocchio il più finemente possibile, lavatelo ed asciugatelo.
3. Lavate la zucchina, tagliatela a strisce con il pelapatate.
4. Lavate il cipollotto, tagliatelo sottilmente (sia la parte scura, sia quella chiara).
5. Lavate i cuori di lattuga, asciugateli e tagliateli sottilmente.
6. Lavate i ravanelli e tagliateli a fettine fini.
7. Lavate molto bene gli asparagi, togliete la parte dura/legnosa del gambo, poi tagliateli in due verticalmente.
8. Tritate grossolanamente le nocciole e fatele tostare brevemente in padella.
9. Salsa/dressig: mettete tutti gli ingredienti in un frullatore ed azionatelo finché non otterrete un’emulsione.
10. Prendete un piatto da portata e sistemate prima l’insalata su tutta la superficie, poi adagiatevi i finocchi, le zucchine, gli asparagi, i ravanelli, il cipollotto, i piselli ed infine le burratine e le nocciole tostate. Servite la salsa a parte.
NOTA: con i gambi degli asparagi, dei finocchi e con i baccelli svuotati potete fare una vellutata. Fate bollire il tutto per una trentina di minuti, prima a fuoco vivo poi più dolcemente. Frullate e setacciate con un colino a maglia fine. Servita con un filo d’olio e un po’ di parmigiano otterrete una vellutata molto delicata e senza sprechi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...