Ah, la tomme vaudoise

In attesa che la carne si cuocia per bene sulla griglia, che si fa? Devo simularvi la scena? Eccola: “Ma qualcuno magari vorrebbe un tomino?”. “Mah, non saprei. Voi lo mangiate?”. “Ma sì dai, un pezzetto volentieri”. E così l’aperitivo diventa un susseguirsi di assaggi di tomini che alla fine non bastano mai perché, onestamente, sono di una bontà infinita. Quando si apre la carta stagnola e si intravede il tomino fumante, direi che siamo quasi in zona “emozione”. Per non parlare del momento in cui lo si taglia e fuoriesce tutta la sua cremosità, bei momenti davvero. Dunque, appurato che il tomino piaccia praticamente a tutti, oggi lo vestiamo a festa. Come? Avvolgendolo nella classica pasta dello strudel, condendolo con timo, miele e pepe e facendolo sciogliere direttamente in forno. Accompagnato eventualmente con del pane casereccio ed un’insalata mista, avremo portato in tavola tanta felicità. Tomme Vaudoise, on t’adore!

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 12 minuti

Ingredienti per 4 porzioni

4 tomini vodesi da 100 grammi l’uno
120 grammi di pasta strudel
4 cucchiaini di miele di acacia
30 grammi di burro
Sale q.b.
Pepe fresco della Vallemaggia q.b.
Timo fresco – 8 rametti circa

Tagliate la pasta strudel in quadrati di circa 18 cm per lato, spennellateli con del burro fuso e sovrapponete 3-4 creando una forma a stella (dunque non mettete i bordi uno sopra all’altro ma leggermente storti). Mettete i tomini al centro, bucherellateli con i rebbi di una forchetta. Spalmate un cucchiaino di miele di acacia su ogni tomino, condite con un pizzico di sale, del pepe fresco della Vallemaggia e due rametti di timo. Richiudete la pasta strudel attorno ai tomini, avvolgendoli sui lati e premendo bene assieme i fogli di pasta strudel.
Sistemateli su una teglia ricoperta con carta da forno e cuoceteli nel forno preriscaldato (modalità statica) a 200 gradi per circa 12 minuti. Se la pasta strudel non fosse abbastanza cotta sul fondo, rimetteteli in forno (nella parte bassa) per due minuti con la modalità “calore dal basso”. Serviteli ben caldi.


ENGLISH VERSION RECIPE

Difficulty: easy
Preparation time: 15 minutes
Cooking time: 12 minutes

Ingredients for 4 portions

4 “tomme vaudoise” of 100 grams each
120 grams of strudel pasta
4 teaspoons of acacia honey
30 grams of butter
Salt to taste
Fresh pepper from Vallemaggia to taste
Fresh thyme – about 8 sprigs

Cut the strudel pasta into squares of about 18 cm per side, brush them with melted butter and overlap 3-4 creating a star shape (therefore do not put the edges one on top of the other but slightly crooked). Put the tomini in the center, prick them with the prongs of a fork. Spread a teaspoon of acacia honey on each tomino, season with a pinch of salt, fresh Vallemaggia pepper and two sprigs of thyme. Close the strudel pasta around the tomini, wrapping them on the sides and pressing the strudel pasta sheets together.
Place them on a baking tray covered with parchment paper and bake them in the preheated oven (static mode) at 200 degrees for about 12 minutes. If the strudel pasta is not cooked enough on the bottom, put them in the oven (in the lower part) for two minutes with the “heat from below” mode. Serve them hot.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...