Mela nascosta

Ho sempre vissuto il mese di settembre come un nuovo inizio. Forse anche più che il primo giorno di gennaio. La fine delle vacanze, l’inizio della scuola, le giornate che si accorciano velocemente, i colori che iniziano a cambiare. Sì, decisamente il mese di settembre lo associo ai nuovi inizi. Ed assieme ai nuovi inizi, ci sono anche i nuovi propositi. E dopo i lunghi mesi trascorsi così diversamente da ogni altra primavera/estate, direi che in questo settembre 2020 i buoni propositi possano essere diversi. Parlo ovviamente per me stessa, perché io un qualcuno ce l’ho, ma non voglio tediarvi con elenchi estenuanti dunque vi parlerò unicamente della parte legata alla cucina.

Voglio, anzi vorrei, limitare ancora di più l’acquisto di cibi confezionati (già ridotto ai minimi termini) ed acquistare possibilmente solo frutta e verdura locale e di stagione, per la salute, per l’ambiente e per sostenere il nostro commercio. E poi vorrei ritagliarmi del tempo per scoprire altri prodotti ticinesi che ancora non conosco, dai formaggi ai cereali passando per salumi e farine, sono infatti sempre più convinta che il nostro territorio sia così ricco di sorprese che potrei stupirmi ancora tante e più volte. E credetemi, si tratta davvero di un’affare win-win, dove entrambe le parti hanno solo da guadagnarci. Perché, senza voler cadere nella banalità, se c’è una cosa che ho ulteriormente capito negli ultimi mesi, è che siamo davvero tutti collegati, ed ognuno con un piccolo contributo può fare la differenza. Stare attenti a ciò che si acquista e porta in tavola per se stessi ed i propri cari, è un gesto d’amore al quale non si dovrebbe rinunciare. E nell’ottica della stagionalità e dell’homemade, vi lascio un’altra ricetta con un frutto di stagione per preparare una sfiziosa merendina ai vostri bimbi (piccoli o grandi che siano). 

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 22 minuti

Ingredienti per 8 fagottini

1 pasta sfoglia rettangolare (anche integrale o di spelta)
300 grammi di mele Golden delicius già sbucciate e tagliate a pezzettini piccolini
3 cucchiai di marmellata (pesca o albicocca)
1 cucchiaio di miele di acacia
Un cucchiaino di polvere di vaniglia
Zucchero al velo q.b.

Togliete la pasta sfoglia dal frigorifero in modo che prenda un po’ di temperatura ed in seguito non si rompa srotolandola. 
Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti molto piccoli, mettetele in una terrina e mescolatele con la marmellata, il miele e la polvere di vaniglia.
Srotolate la sfoglia, tagliatela in 8 quadrati. Immaginate di dividere ogni quadrato in due triangoli, uno dei quali va inciso più volte con un coltello (le incisioni devono partire dalla linea diagonale “Immaginaria”e fermarsi ad un cm dal bordo esterno).  Sulla parte non incisa, mettete un cucchiaio di mele, poi richiudete la sfoglia in modo che la parte incisa copra il ripieno (creerete così un triangolo). Chiudete i lati premendoli bene uno sull’altro (potete eventualmente aiutarvi con i rebbi di una forchetta creando così una piccola decorazione).
Cuocete in forno a 180 gradi (ventilato) per 22 minuti (controllate la cottura dopo 20 minuti). Fate intiepidire i fagotti e poi spolverateli con dello zucchero al velo. 


ENGLISH VERSION RECIPE

Difficulty: easy
Preparation time: 15 minutes
Cooking time: 22 minutes

Ingredients for 8 snacks

1 rectangular puff pastry (also wholemeal or spelt)
300 grams of Golden delicius apples already peeled and cut into small pieces
3 tablespoons of jam (peach or apricot)
1 tablespoon of acacia honey
A teaspoon of vanilla powder
Powdered sugar to taste

Remove the puff pastry from the refrigerator so that it takes a little temperature and then does not break when unrolled.
Peel the apples and cut them into very small pieces, put them in a bowl and mix them with the jam, honey and vanilla powder.
Unroll the pastry, cut it into 8 squares. Imagine dividing each square into two triangles, one of which must be cut several times with a knife (the incisions must start from the “Imaginary” diagonal line and stop at one cm from the outer edge). On the non-engraved part, put a spoonful of apples, then close the pastry so that the engraved part covers the filling (you will create a triangle). Close the sides by pressing them well together (you can possibly help yourself with the tines of a fork, also creating a small decoration).
Bake in the oven at 180 degrees (ventilated) for 22 minutes (check the cooking after 20 minutes). Let the mini apple tarts cool down and then sprinkle them with icing sugar.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...