Pizza, ma non veramente

Dunque che si mangerà a Pasqua? Siete affezionati al capretto, al filetto in crosta o vi piace piuttosto fare un buffet con tante piccole squisitezze? Io, in questo periodo, più che a quello che si mangia in tavola sono affezionata a tutto ciò che crea un po’ di magia, e che grazie ai miei bimbi posso rivivere con entusiasmo assieme a loro. Si colorano le uova sode, si va a caccia di ovetti e coniglietti in giardino (noi abbiamo iniziato già da metà marzo, così, per allenarci). E poi il cestone con dentro la paglia, gli ovetti di zucchero di tutti i colori, le uova di cioccolato, i coniglietti giganteschi e pure le uova con dentro la sorpresa. E poi la colomba lasciata al centro della tavola dopo pranzo, quella che nessuno osa toccare perché con tutto ciò che si ha mangiato prima, ci vuole coraggio. Ma poi qualcuno inizia con una fettina, ed all’urlo “Oh ma che buona, sofficissima, delicata, provatela!”, le mani di tutti i commensali iniziano ad allungarsi verso questo dolce della tradizione, e tre minuti dopo se ti va bene trovi solo ancora qualche mandorla e qualche zuccherino.
Oggi vi lascio una ricetta simpatica che potrete mettere sul buffet o servire come antipasto. Ovviamente, come vogliono le tendenze culinarie pasquali, ha la forma di un nido. E soprattutto, assieme alla ricetta, vi lascio anche un grande augurio di serenità della quale spero ci potremo presto riempire il cuore.


Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti

Ingredienti per 8 nidi

300 grammi di burrata (peso sgocciolato)
1 rotolo rettangolare di pasta per la pizza
Circa 20 pomodorini cherry/datterini/pachino
Un decina di foglie di basilico fresco
Olio d’oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

1. Oleate uno stampo per i muffins.
2. Tagliate la pasta della pizza in quadrati di 10 cm per lato, adagiateli negli stampini e bucherellateli sul fondo e sui bordi (l’impasto fuoriuscirà dagli stampini, è giusto così perché creerà la forma di un nido).
3. Cuocete nel forno preriscaldato a 200 gradi per 10-12 minuti.
4. Lasciate intiepidire i nidi.
5. Frullate la burrata col minipimer assieme a 4 cucchiai di olio di oliva, un pizzico di sale e un po’ di pepe.
6. Riempite i nidi con la crema di burrata, qualche pomodorino precedentemente tagliato in 4 parti, ed una foglia di basilico fresco lavato ed asciugato.
7. Se vi piace, condite ancora con un filo d’olio di oliva e un po’ di pepe fresco.


ENGLISH VERSION RECIPE

Difficulty: easy
Preparation time: 10 minutes
Cooking time: 10 minutes

Ingredients for 8 nests

300 grams of burrata (drained weight)
1 rectangular roll of pizza dough
About 20 cherry / datterini / pachino tomatoes
A dozen fresh basil leaves
Olive oil to taste
Salt and Pepper To Taste

1. Oil a muffin tin.
2. Cut the pizza dough into squares of 10 cm per side, place them in the molds and prick them on the bottom and edges (the dough will come out of the molds, that’s right because it will create the shape of a nest).
3. Bake in a preheated oven at 200 degrees for 10-12 minutes.
4. Let the nests cool down.
5. Blend the burrata with the blender together with 4 tablespoons of olive oil, a pinch of salt and a little pepper.
6. Fill the nests with the burrata cream, some tomatoes previously cut into 4 parts, and a fresh basil leaf, washed and dried.
7. If you like it, season with a drizzle of olive oil and a little fresh pepper.




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...