Mitico polletto

Ci sono delle situazioni belle, dei momenti, dei frangenti di vita che non potrai mai dimenticare. Quegli episodi che ti rallegrano al sol pensiero, che ti donano un sorriso dal nulla, che ti fanno affiorare una lacrima per l’emozione. Avete capito di cosa parlo, vero? Parlo di momenti spensierati, di giornate memorabili o anche solo di attimi che valgono anni. Nella mia vita ne ho collezionati diversi…fanno parte dell’infanzia, dell’adolescenza, delle mattate fatte quando andavano fatte, del periodo universitario, dei tanti viaggi, del grande amore e della nascita dei miei bimbi. E l’elenco potrebbe essere ben più lungo, ma ve lo risparmio per arrivare al dunque: il periodo del nuoto, degli allenamenti estenuanti, dell’orgoglio di quel tuffo in piscina quando il resto del mondo ancora dormiva, e dell’emozione indescrivibile di salire sul blocchetto di partenza. Ma più di tutto, ebbene sì, ricordo la spensieratezza ed il clima goliardico delle trasferte oltre Gottardo. Chi ha fatto o fa’ sport, non ha bisogno di spiegazioni. L’adrenalina per l’imminente gara che si mischiava all’allegria di un gruppo di giovani che non avevano altri problemi nella testa se non quello di implorare il Presidente, alla guida del furgone, di portarli ad Attinghausen a mangiare il polletto al rientro dalla gara. E così era, sempre, per forza, ad ogni trasferta: polletto tappa fissa. Ogni volta che ci penso, rido e ricordo quei bei tempi con una punta di nostalgia.

Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: circa 1 ora

Ingredienti per due persone:

Un pollo intero
Sale, pepe, paprika, olio di oliva q.b.
Rosmarino fresco, due rametti
Per la salsa:
50 grammi di burro
Un pezzetto di rametto di rosmarino
1 dl di panna intera
Un pizzico di paprika
Un cucchiaino abbondante di curry in polvere
Un pizzico di sale

Lasciate il pollo fuori dal frigo per un’oretta in modo che raggiunga la temperatura ambiente, in questo modo cuocerà più uniformemente. Accendete il forno a 200 gradi. Asciugate bene il pollo con carta da cucina, mettetelo in una teglia ed ungetelo con dell’olio di oliva, conditelo poi con sale, pepe, paprika e rosmarino fresco. Cuocetelo capovolto per circa 30 minuti, poi abbassate la temperatura a 180 gradi e cuocetelo almeno altri 30-40 minuti (dipende dalla grandezza del pollo) girandolo dall’altro lato. Ogni 10 minuti bagnatelo col suo sughetto che si sarà creato nella teglia.
Nel frattempo preparate la salsina: in un pentolino fate sciogliere il burro assieme al rosmarino fresco. Aggiungete la panna e gli altri ingredienti, cuocete brevemente finché la salsina non si sarà addensata un po’ (ed estraete poi il rosmarino). Quando il pollo sarà cotto, tagliatelo a metà e servitelo con la vostra salsa “stile Attinghausen” (se necessario, scaldatela nuovamente un istante prima di servirla).
La ricetta della salsa del famoso ristorante Pouletburg è segreta, ma devo dire che questa a mio avviso è un’ottima variante!

ENGLISH VERSION RECIPE

Difficulty: medium
Preparation time: 15 minutes
Cooking time: about 1 hour

Ingredients for two people:

A whole chicken
Salt, pepper, paprika, olive oil as needed
Fresh rosemary, two branches
For the sauce:
50 grams of butter
Half a branch of rosemary
1 dl of whole cream
A pinch of paprika
A generous teaspoon of curry powder
A pinch of salt

Leave the chicken out of the fridge for an hour so that it reaches room temperature (it will cook more evenly). Turn on the oven at 200 degrees. Dry the chicken well with some kitchen paper, put it in a pan and cover it with olive oil, then season with salt, pepper, paprika and fresh rosemary. Cook it upside down for about 30 minutes, then lower the temperature to 180 degrees and cook it at least another 30-40 minutes (depending on the size of the chicken) turning it on the other side. Every 10 minutes sprinkle it with its sauce that will be created in the pan.
Meanwhile prepare the sauce: in a saucepan melt the butter together with the fresh rosemary. Add the cream and the other ingredients, cook briefly until the sauce has thickened a little (and then extract the rosemary). When the chicken is well cooked, cut it in half and serve it with your “Attinghausen style” sauce (if necessary, heat the sauce again for a little while before serving).
The sauce recipe of the famous Pouletburg restaurant is secret, but I must say that (in my opinion) this is a very good variation!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...