Millefoglie a colazione

L’altra mattina mi sembrava un leone in gabbia, girava attorno all’isola della cucina, apriva il frigo e lo chiudeva. Apriva gli armadi e poi li chiudeva. Riapriva il frigo, e lo richiudeva. “Amore cosa cerchi”? “Non so, vorrei una torta per colazione”. Ora premetto che la torta di mele non gli piace, quella di mandorle nemmeno, di carote figuriamoci. Dunque i classici dolci per la colazione non glieli propongo nemmeno. “Va bene, per domani se riesco te la preparo. Quale vorresti?”. “Millefoglie”. Dentro di me penso: millefoglie a colazione? Mah. Non che ogni suo desiderio sia un ordine, ma una millefoglie per non vederlo più gironzolare a vuoto in cucina, posso anche preparargliela. Avete anche voi qualcuno a cui preparare questo dolce per renderlo felice? Vi prometto che la ricetta è facile, e veloce. P.S. io per un giorno non ho più avuto il problema della “sua colazione”, ma 24 ore dopo rieccoci punto a capo perché: “Mica posso mangiare sempre la millefoglie”. Non ci siamo.

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 5 min per la crema, 20 min per la sfoglia

Ingredienti per 6 porzioni

Una pasta sfoglia rettangolare (e 3 cucchiai di zucchero)
Per la crema:
4 tuorli
100 grammi di zucchero
30 grammi di farina
mezzo litro di latte
un cucchiaio di polvere di vaniglia
Per la glassa:
1 albume
100-150 grammi di zucchero al velo
1-2 cucchiaini di succo di limone

Tagliate la sfoglia in tre parti uguali (ottenendo così tre rettangoli), bucherellateli con una forchetta e cospargeteli con un po’ di zucchero. Cuoceteli in forno a 200 gradi per circa 20 minuti (finché non saranno dorate). Nel frattempo preparate la crema: in una pentola mischiate i rossi d’uovo con lo zucchero per ottenere una crema liscia, aggiungete poi la farina e continuate a mescolare. In un altro pentolino scaldate il latte assieme alla vaniglia finché non sarà bollente, poi piano piano unitelo alle uova mescolando con un frustino da cucina per evitare che si formino dei grumi. Continuate così finché non avrete versato tutto il latte. Mettete la crema sul fuoco e, continuando a girare, fate sobbollire 3-4 minuti (deve essere abbastanza densa, altrimenti sarà difficile assemblare il dolce). Mettetela in una terrina, copritela con una pellicola (così non si formerà lo strato più duro in superficie) e fatela raffreddare.
Quando sia la sfoglia sia la crema saranno freddi, potrete assemblare il vostro dolce: mettete la crema in un sac à poche, e iniziate a coprire il primo strato di sfoglia con la metà della vostra crema, adagiatevi sopra la seconda sfoglia e coprite con la crema rimanente. Coprite con l’ultima sfoglia. Per la glassa, unite semplicemente tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolate bene e con un pennello da cucina (quelli in silicone, per intenderci) spalmatela sopra alla terza sfoglia. Io ho aggiunto anche delle pepite di lamponi liofilizzati per dare un tocco di colore. Se non vi piace la glassa, potete cospargere la torta anche solo con dello zucchero al velo. Ed ecco pronta la vostra millefoglie!

ENGLISH VERSION RECIPE

Ingredients for 6 servings

A rectangular puff pastry (and 3 tablespoons of sugar)
For the cream:
4 egg yolks
100 grams of sugar
30 grams of flour
5 dl of milk
a teaspoon of vanilla powder
For the frosting:
1 egg white
100-150 grams of powdered sugar
1-2 teaspoons of lemon juice

Cut the puff pastry into three equal parts (obtaining three rectangles), pierce them with a fork and sprinkle with a little sugar. Bake in the oven at 200 degrees for about 20 minutes (until they are golden). In the meantime, prepare the cream: in a saucepan mix the egg yolks with the sugar to obtain a smooth cream, then add the flour and continue mixing. In another saucepan heat the milk, together with the vanilla, until it is boiling and then slowly add it to the eggs, stirring very well to prevent the formation of lumps. Keep it up until you have poured all the milk. Put the cream on the fire and, keeping mixing, simmer for about 3-4 minutes (it must get kind of thick, otherwise it will be difficult to assemble the cake). Put it in a bowl, cover it with a film and let it cool. When both the dough and the cream will be cold, you can assemble your dessert: put the cream in a pastry bag, and start to cover the first layer of pastry with half of your cream, lay on the second sheet and cover with the remaining cream. Cover with the last sheet. For the glaze, simply add all the ingredients in a bowl, mix well and with a kitchen brush (those in silicon) spread it over the third sheet. I have also added some lyophilized raspberry “grains” to give a touch of color. If you do not like icing, you can sprinkle the cake simply with icing sugar. Your millefeuille is ready!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...