Catalana di gamberoni

È un piatto che ho imparato ad amare quando vivevo a Milano. Non so dirvi se ho mangiato più catalane o sushi nel mio periodo milanese, ma vi assicuro che è una dura lotta.
La catalana a mio avviso può essere definita “un tripudio di sapori”. E ciò che è tassativo è la qualità degli ingredienti, nessuno escluso. Non si può fare una catalana con del pesce “così così”, con dei pomodori che non siano perfetti, o con dell’olio d’oliva mediocre. Non funziona.
Ci vogliono i gamberoni grandi, oppure l’astice giusto, o gli scampi freschissimi. Il pomodoro? Pachino o costoluto. La cipolla? Non inventiamoci variazioni sul tema con una varietà che non sia rossa di Tropea. E l’olio di oliva? Intenso, corposo, verde scuro. Perché ce ne vuole tanto, non è un semplice condimento…serve per intingerci il pane, per fare la scarpetta. Sì, con la catalana fai la scarpetta, fino all’ultimo goccio d’olio. 

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 3-4 minuti 

Ingredienti per 2 persone 

300 grammi di gamberoni (peso già sgusciati)
200 grammi di pomodori pachino o costoluto
1/2 cipolla di Tropea
Basilico fresco
Olio di oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Se i gamberoni sono ancora interi, iniziate sgusciandoli e pulendoli (eliminate il budello interno).
Lavate i pomodori, se usate i pachino tagliateli in due, i costoluto in più parti ma non troppo piccole (indicativamente 2 cm per 2 cm). Metteteli in una terrina.
Tagliate la cipolla molto finemente, aggiungetela ai pomodori. Lavate il basilico, tagliatelo a striscioline e mettetelo nella terrina assieme ai pomodori (tenete un paio di foglie intere per decorare il piatto alla fine). Condite i pomodori con abbondante olio.
Fate soffriggere i gamberoni in padella con qualche cucchino di olio, non fateli cuoce troppo a lungo, circa 2-3 minuti a dipendenza della grandezza. Aggiustate di sale.
Fateli intiepidire qualche minuto, poi uniteli ai pomodori e mescolate.
Impiattate la catalana, se vi piace condite con del pepe fresco e guarnite con qualche figlia di basilico. Servite con del buon pane.

ENGLISH VERSION RECIPE

Difficulty: easy
Preparation time: 30 minutes
Cooking time: 3-4 minutes

Ingredients for 2 people

300 grams of prawns (weight already shelled)
200 grams of cherry tomatoes
Fresh basil
Olive oil to taste
Salt and Pepper To Taste

If the prawns are still whole, start by peeling and cleaning them (remove the internal “gut”).
Wash the tomatoes, cut them in two parts. Put them in a bowl.
Cut the onion very finely, add it to the tomatoes. Wash the basil, cut it into strips and put it in the bowl with the tomatoes (keep a couple of whole leaves to decorate the dish at the end). Season the tomatoes with plenty of oil.
Fry the prawns in a pan with a few tablespoons of oil, do not cook them for too long, about 2-3 minutes depending on the size. Season with salt.
Let them cool a few minutes, then add them to the tomatoes and mix.
Put the Catalana on the serving plate, if you like season it with fresh pepper and garnish with some basil leaves. Serve with good bread.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...