Che pollo!

Ci sono ricette che dimentico, nel senso che mi ci affeziono per un periodo e poi spariscono dal mio repertorio, per poi ricomparire dal nulla anche anni dopo. Non è che non siano buone, anzi, ma basta una vacanza o il cambio di stagione a farmele uscire dalla testa. E, per sentirmi un po’ meno sola in questa storia un po’ bizzarra, ora faccio finta di immaginarvi mentre annuite leggendo le mie parole, come a voler dire “Eh sì, succede anche a me”.
Poi invece ci sono ricette che qui a casa non hanno ne stagionalità, ne tantomeno uscirebbero dalla mia testa anche se me ne andassi un mese in Australia. Che al rientro, state pur certi, ad una delle prime occasioni mi fionderei in cucina a prepararle. Spaghettino con crema di pomodorini pachino ed una valanga di basilico fresco, toast con avocado e uova alla Benedict, e certamente la cotoletta. Ora invece vi immagino alzare gli occhi al cielo e pensare: “Che banalità”. Errore. Leggete la ricetta, provatela, e poi mi direte che anche a casa vostra verrà riproposta settimanalmente. Scommettiamo?

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15-20 minuti

Ingredienti per 2 persone

2 petti di pollo
1 dl di latte di mucca
1 uovo
Pangrattato q.b. (io uso quello gluten free di riso e mais)
200 grammi di pomodorini cherry o pachino
2 belle manciate di rucola lavata
Sale q.b.
Olio di oliva q.b.
Opzionale: 4 fette di edamer o altro formaggio

1. Tagliate/battete i petti di pollo molto sottilmente (circa mezzo cm), potete anche chiedere al vostro macellaio di farlo per voi.
2. Mettete le fettine di pollo ammollo nel latte per almeno 30 minuti, così la carne rimarrà ben morbida.
3. Rompete un uovo in una terrina e sbattetelo.
4. Fate sgocciolare le fettine di pollo, immergetele nella ciotola assieme all’uovo.
5. Giratele bene in modo che siano ben coperte d’uovo.
6. Versate del pangrattato su un piatto, adagiatevi una fettina di pollo alla volta e premete affinché il pangrattato aderisca bene. Girate la fettina di pollo e ripetete l’operazione.
7. Adagiate il pollo su una teglia ricoperta con della carta da forno, salatela, e cospargete con un filo di olio di oliva.
8. Cuocete, nel forno preriscaldato a 200 gradi, per circa 15 minuti. A dipendenza dello spessore della carne, può darsi che ci voglia un attimo di più affinché siano belle dorate. In caso gli ultimi minuti potete cuocerle in modalità “grill”.
9. Se lo usate, a questo punto togliete le cotolette dal forno, ricopritele con il formaggio ed infornatele nuovamente un paio di minuti in modalità “grill” finché il formaggio non sarà sciolto.
10. Guarnite con della rucola, dei pomodorini lavati e tagliati finemente, un filo d’olio extravergine di oliva ed un pizzico di sale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...