2 ingredienti, ci credi?

Se prometto che sarà l’ultima ricetta a base di zucca per questo 2020, mi date il vostro benestare? È che gli gnocchi fatti con questo ortaggio spettacolare sono davvero un must a casa nostra, e negli anni ho affinato la tecnica per prepararli. So che a volte la preparazione di questi piccoli bocconcini demotiva in partenza, perché si pensa di dover lavorare a lungo, di imbiancare la cucina di farina e di arrivare a tavola esausti. E credetemi, anche io avevo questa strana convinzione anni fa, invece col tempo ho trovato dei piccoli trucchi che rendono la preparazione più semplice. Per quelli di zucca, il metodo che vi propongo oggi è facilitato da qualche astuzia. La prima è quella di cuocere la zucca in forno direttamente con la buccia, che si toglierà molto più facilmente una volta cotta. Una schiacciata veloce alla polpa morbida e, seconda astuzia, l’utilizzo di pochissima farina, ed il gioco è già fatto. L’attesa più lunga (per così dire) è la cottura in forno della zucca tagliata a fette, ma in quei trenta minuti sono certa che saprete ottimizzare il tempo, magari apparecchiando la tavola con qualche decorazione autunnale perché, si sa, un pasto servito su una bella tavola curata, ha tutto un altro sapore. 

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 35 minuti

Ingredienti per 2 persone 

Circa 1 kg di zucca delica pesata con buccia (500 polpa cotta) 
100 grammi di farina bianca 
Farina per la spianatoia q.b.
Nota: calcolate 250 grammi di polpa cotta per persona e 50 grammi di farina 

Lavate la zucca, tagliatela a fette spesse circa 2 cm e privatela dei semi. Sistemate le fette su una teglia ricoperta con carta da forno e cuocetele a 180 gradi per circa 30 minuti (è cotta quando riuscite a schiacciare la polpa con una forchetta).
Togliete la buccia, e schiacciate la polpa con lo schiacciapatate. Fate raffreddare.
Aggiungete 100 grammi di farina ed un pizzico di sale, mescolate velocemente e poi rovesciate un paio di cucchiaiate del composto su una spianatoia per infarinata. Il composto è molto appiccicoso e molle, ma non aggiungete altra farina altrimenti in cottura gli gnocchi diventeranno gommosi. Se necessario infarinatevi un pochino le mani e create dei filoncini. Tagliateli a tocchetti e decorateli con i rebbi di una forchetta.
Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, e quando vengono a galla prelevateli con una schiumarola. A questo punto metteteli direttamente nella padella dove avrete preparato il condimento (burro e salvia, crema di robiola, funghi porcini, gorgonzola), mantecateli brevemente e serviteli ben caldi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...